Risorse per webmaster

L A   C O M U N I T À   V I R T U A L E   I T A L I A N A   P E R   W E B   M A S T E R S

 
 
      Tecnologie
      HTML
      CSS
      DHTML
      FLASH
      ASP
      PHP
      JSP
      PERL
      XML
      SMIL
      WIRELESS
      PALMARI
      APACHE
      MYSQL
      PICOSQL
 
      Grafica
 
      Servizi
 
      Raccolte
 
      Recensioni
 
      Analisi
 
      Disclaimer

   Per tutti
 
  .: Magazine
  .: Editor
  .: Appunti
  .: Gratis
  .: Scripts
  .: Components
 
   Home page

Partner
Magazine di tecnologie
Magazine di viaggio e turismo
Magazine di musica e spettacoli
Negozio di Informatica
Basilicata turismo
Food e territori
Agenzia di comunicazione turistica e Digital PR

versione stampabile Mostra una versione adatta per la stampa  

Livello di difficoltà:Livello di difficoltà: medio  
Dynamic Html è una tecnologia approvata dal W3C per la creazione di siti Web dinamici ed interazioni client side con l'utente. In questa sezione sono disponibili centinaia di esempi ed arretrati della mailing list "Una demo Dhtml a settimana".
 

Sistema per la rotazione di banners a random

Arretrati lista "Una demo Dhtml a settimana"
CONOSCENZE CONSIGLIATE PER QUESTO ARTICOLO: Html, Javascript

COMPATIBILITÀ: Ms Ie, Netscape, Opera
FILES ESTERNI: banner.js
Visualizza la demo
Scarica la demo

La pubblicità in Rete è diventata un vero e proprio business, soprattutto per chi gestisce un sito Internet per passione ed ha iniziato l'attività principalmente per un bisogno di informazione che per mettere in piedi una piccola impresa. L'advertising avviene in due modi:
  • i cosidetti banner pubblicitari o comunque degli spazi venduti all'interno del Web site,
  • messaggi promozionali all'interno delle mailing list.
    In questo bollettino esamineremo la prima ipotesi dal lato prettamente tecnico. La gestione dei banner avviene tramite dei programmi chiamati ad-server che registrano numero di impressions, click-through e molte altre informazioni.
    Per creare un sistema del genere, o anche lontanamente paragonabile, sono necessarie tecnologie server side quali Asp (www.risorse.net/asp), Php (www.risorse.net/php), Perl (www.risorse.net/perl) ed altri. Dynamic Html comunque, pur non consentendo un minimo report sulle promozioni, può gestire molto semplicemente ed altrettanto egregiamente, piccoli sistemi di rotazione di banner.
    Per far ciò, esaminiamo il primo ed unico file .htm:

    <CENTER>
    <SCRIPT LANGUAGE="JavaScript">
    <!--
    {
    document.write("<SCRIPT LANGUAGE='JavaScript' SRC='banner.js'><\/SCRIPT>");
    }
    // -->
    </SCRIPT>
    </CENTER>

    Questa è l'unica parte di codice che ci interessa del file lademo.htm. Lo script non fa altro che richiamare banner.js inserendolo in un document.write.

    Il cuore di questo esempio è proprio banner.js contente le pubblicità da mostrare a rotazione. Ad ogni reload della pagina verrà mostrato un nuovo banner a random.

    <!--
    function choices()
    {
    this[0] = 3;
    this[1] = "<a href=\"http://www.risorse.net\" target=_blank><img src=\"risorse_net.gif\" border=1 width=468 height=60 alt=\"Risorse gratuite per il tuo sito Web\"></a>";
    this[2] = "<a href=\"http://www.aspitalia.com\" target=_blank><img src=\"aspitalia.gif\" border=1 width=468 height=60 alt=\"Il sito di riferimento per la programazione su Nt\"></a>";
    this[3] = "<a href=\"http://www.manuali.net\" target=_blank><img src=\"manuali_net.gif\" border=1 width=468 height=60 alt=\"Manuali gratuiti da scaricare\"></a>";
    }
    function popUpBanner(list)
    {
    var today = new Date();
    var choiceInstance = new choices();
    var Banner = choiceInstance[(today.getSeconds() % choiceInstance[0]) + 1];
    }
    function grabBanner()
    {
    var today = new Date();
    var choiceInstance = new choices();
    var Banner = choiceInstance[(today.getSeconds() % choiceInstance[0]) + 1];
    return Banner;
    }
    document.writeln(grabBanner());
    // -->

    Il numero di banner è specificato all'inizio dell'array (per sapere cosa è un array visita http://www.risorse.net/javascript/arraysjs.htm) nella riga:

    this[0] = 3;

    Le varie voci dell'array sono specificate in ordine crescente ed ognun a contiene il codice che deve essere mostrato ad ogni reload di pagina. E' importante sapere che i richiami inseriti tra virgolette (" ") devono essere accompagnati dalle backslash ( \ ) e quindi un comando del tipo:

    <a href="http://www.risorse.net">Risorse.net</a>

    diventerà:

    <a href=\"http://www.risorse.net\">Risorse.net</a>

    E' preferibile evitare le virgolette per quegli attributi che possono farne a meno (per esempio width=468 invece di width="468") in modo da evitare possibili errori nella compilazione del sorgente. Ma quali sono gli attributi in cui le virgolette non sono obbligatorie? Quelli che hanno come valore una singola serie di caratteri senza spazi. Per esempio è possibile scrivere:

    <img src=immagine.gif alt=Immagine>

    ma scrivendo:

    <img src=immagine.gif alt=Immagine colorata>

    la parola colorata verrebbe ignorata dal browser.

    Tornando all'esempio di questa settimana, il codice della demo è stato inserito in un file esterno per far sì che possa essere richiamato in più pagine copiando semplicemente poche righe di testo. Sappiate che i comandi inseriti faranno riferimento al file in cui è presente il richiamo e non all'archivio .js. Quindi per inserire un link relativo (per esempio ../../java.htm), fate attenzione a riferirvi al file Html che contiene il richiamo e non al Javascript autonomo.
  •  

     
     
    Home > dhtml > teoria > 2000 > febbraio > ...   © 1999-2018 Risorse.net, tutti i diritti riservati