Risorse per webmaster

L A   C O M U N I T À   V I R T U A L E   I T A L I A N A   P E R   W E B   M A S T E R S

 
 

      Tecnologie
 
      Grafica
 
      Servizi
 
      Raccolte
 
      Recensioni
 
      Analisi
      E-LEARNING
      E-MARKETING
      MOTORI
      DOMINI
      VENTURE
      E-COMMERCE
 
      Disclaimer

   Per tutti
 
  .: Magazine
  .: Editor
  .: Appunti
  .: Gratis
  .: Scripts
  .: Components
 
   Home page

Partner
Comunicati stampa
Proposte di viaggio
Prenotazione hotel
Prenota vacanze
Accessori palmari
Cerca alberghi
Guide turistiche

Livello di difficoltà:Livello di difficoltà: basso  
Sta prendendo enormemente piede in questi ultimi anni: l'elearning, ovvero la possibilità di imparare sfruttando la rete e la diffusione di informazioni a distanza. In quest'analisi, cos'è e come funziona l'elearning.
 

Formati di codifica dei dati da analizzare, calcolare, integrare

Analisi sull'e-learning
Il formato che sta velocemente prendendo piede in questo settore è il formato XML. Si differenzia da tutti gli altri perché non è un formato di codifica "definitivo", ma sostanzialmente un semilavorato da completare.

E’ un linguaggio base con il quale costruire poi linguaggi definitivi di codifica delle informazioni. I formati che vengono effettivamente utilizzati sono quindi i dialetti XML. Gli enti di standardizzazione, creano quindi dei dialetti XML per codificare le informazioni relative ad un certo settore d’attività (finanza, medicina, logistica, formazione, ecc.).

Ecco un esempio di file XML, utilizzato per la codifica degli articoli di giornale. L’ossatura è la stessa per tutti i file XML. sempre di tipo testo, ma cambiano i nomi dei tag e il loro uso.

<?xml version="1.0" encoding="iso-8859-1" ?>

  <!DOCTYPE rss (View Source for full doctype...)>

- <rss version="0.91">

- <channel>

 <title>Moreover - Seattle-Tacoma news</title>

  <link>http://www.moreover.com</link>

  <description>Seattle-Tacoma news - news headlines from around the WEB, refreshed every 15 minutes</description>

  <language>en-us</language>

- <image>

  <title>moreover...</title>

  <url>http://i.moreover.com/pics/rss.gif</url>

  <link>http://www.moreover.com</link>

  <width>144</width>

  <height>16</height>

  <description>News headlines from more than 4,000 
sources, harvested every 15 minutes...</description>

  </image>

- <item>

  <title>Remains of five victims found at B.C. property of alleged killer</title>

  <link>http://c.moreover.com/click/here.pl?r54279848</link>

 <description>Seattle Post Intelligencer Dec 10 2002 5:18PM ET</description>

 </item>

  </channel>

  </rss>


Mentre l’XML è un formato "standardizzato" e non personalizzabile, i produttori di software possono creare e vendere software che supportano questo formato, con funzionalità diverse da software a software. I dati creati in formato XML saranno interscambiabili tra software differenti, solo se recepiscono "bene" lo stesso dialetto XML.

I dialetti XML sono ormai numerosissimi e ricoprono sempre più settori dell’interscambio informativo.

Risorse sull’XML
Per informazioni sull’XML, rimandiamo a questi siti:

- http://www.xml101.org
- http://www.microsoft.com/xml
- http://www.extensible.it
 

 
 
Home > elearning > ...   © 1999-2017 Risorse.net, tutti i diritti riservati