Risorse per webmaster

L A   C O M U N I T À   V I R T U A L E   I T A L I A N A   P E R   W E B   M A S T E R S

 
 

      Tecnologie
 
      Grafica
 
      Servizi
 
      Raccolte
 
      Recensioni
 
      Analisi
      E-LEARNING
      E-MARKETING
      MOTORI
      DOMINI
      VENTURE
      E-COMMERCE
 
      Disclaimer

   Per tutti
 
  .: Magazine
  .: Editor
  .: Appunti
  .: Gratis
  .: Scripts
  .: Components
 
   Home page

Partner
Comunicati stampa
Proposte di viaggio
Prenotazione hotel
Prenota vacanze
Accessori palmari
Cerca alberghi
Guide turistiche

Livello di difficoltà:Livello di difficoltà: basso  
Sta prendendo enormemente piede in questi ultimi anni: l'elearning, ovvero la possibilità di imparare sfruttando la rete e la diffusione di informazioni a distanza. In quest'analisi, cos'è e come funziona l'elearning.
 

Cos'è l'elearning

Analisi sull'e-learning
Cominciamo con l’analizzare il significato della parola e-learning.

- E’ un modo diverso di apprendere, alternativo all’insegnamento in aula.
- E’ una metodologia di auto-apprendimento e/o formazione, che utilizza un insieme integrato di strumenti tecnologici per la comunicazione a distanza.

Le tre modalità fondamentali di utilizzo di questi strumenti sono:
- apprendere in modo autonomo (auto-formazione);
- apprendere in modo parzialmente assistito (tutoraggio);
- apprendere ricevendo una serie di informazioni e assistenza da parte di un formatore (insegnamento).

Potenzialità dell’e-learning
I vantaggi principali dell’e-learning sono:
- la facilità con cui è possibile erogare formazione a distanza ad un’ampia utenza;
- non ci sono manuali da rivedere e ristampare, bensì documenti in formato digitale, i cui contenuti sono molto più snelli da aggiornare;
- grazie a questi nuovi supporti formativi, il docente può provvedere a cambiare "in corsa" i materiali del corso;
- nel caso in cui l’utenza da raggiungere sia ampia e distribuita su ampi territori, i costi dell’utilizzo di strumenti di e-learning sono più bassi di quelli della formazione tradizionale.

Non basta la tecnologia perché l’e-learning porti dei benefici
Vediamo adesso alcuni aspetti rischiosi nell’uso dell’e-learning:
- E necessario che i contenuti, siano diversificati, meno generalisti come spesso capita nei prodotti venduti "a pacchetto", più vicini alle reali esigenze delle aziende e, in generale, è necessaria una maggiore attenzione alla "usabilità".
- Prima di verificare il funzionamento di una tecnologia è importante verificare come la gente lavora con la tecnologia.
- Al docente è richiesta una capacità, non sempre comune, di saper individuare ed implementare rapidamente i supporti didattici che devono essere aggiornati.
- Uno dei presupposti dell’introduzione di qualunque strumento di gestione digitale delle informazioni è un contestuale cambio dell’organizzazione aziendale o personale, di gestire ed utilizzare le informazioni stesse. Introdurre solo tecnologia in un processo organizzativo senza cambiamenti nel modo di fare le cose, porta benefici minori di quelli potenziali e in alcuni casi paradossali, solo maggiori costi.
- La strada che ha portato all’e-learning, metodologia didattica ancora agli albori dopo anni di gestazione, è cosparsa di insuccessi di vario tipo, di solito causati dalla sottovalutazione di aspetti tecnici o pratici, alcune volte anche banali.
- E’ importante che vengano adottati strumenti tecnologici di produzione ed erogazione maturi, altrimenti si rischia di produrre a costi troppo elevati o produrre prodotti non visibili dall’utente finale. E’ importante fare molti test di erogazione dei prodotti a campioni di utenza e produrre prodotti formativi facili da utilizzare.
 

 
 
Home > elearning > ...   © 1999-2017 Risorse.net, tutti i diritti riservati