Risorse per webmaster

L A   C O M U N I T À   V I R T U A L E   I T A L I A N A   P E R   W E B   M A S T E R S

 
 

      Tecnologie
 
      Grafica
 
      Servizi
 
      Raccolte
 
      Recensioni
 
      Analisi
      E-LEARNING
      E-MARKETING
      MOTORI
      DOMINI
      VENTURE
      E-COMMERCE
 
      Disclaimer

   Per tutti
 
  .: Magazine
  .: Editor
  .: Appunti
  .: Gratis
  .: Scripts
  .: Components
 
   Home page

Partner
Comunicati stampa
Proposte di viaggio
Prenotazione hotel
Prenota vacanze
Accessori palmari
Cerca alberghi
Guide turistiche

Livello di difficoltà:Livello di difficoltà: basso  
Sta prendendo enormemente piede in questi ultimi anni: l'elearning, ovvero la possibilità di imparare sfruttando la rete e la diffusione di informazioni a distanza. In quest'analisi, cos'è e come funziona l'elearning.
 

Il nuovo ruolo dei docenti

Analisi sull'e-learning
La formazione online è "self-service", lascia allo studente la possibilità di scegliere autonomamente quando e come accedere ai contenuti, studiare e fare test.

Se gli allievi sono del tutto autonomi nel gestire la propria formazione, l'insegnante assume una nuova funzione, evolvendosi dalla funzione di educatore a quella di leader-educatore.

Un cambiamento, sia dal punto di vista delle competenze che delle attitudini dei nuovi e-teachers, che sono chiamati a mettersi loro stessi in discussione.

Da questo punto di vista, gli stessi docenti devono formarsi per essere in grado di gestire i vantaggi e le particolarità dell'e-learning.

I compiti degli e-teachers
Una delle principali problematiche dell'e-learning è l'alta percentuale di abbandoni, cioè del numero di allievi che abbandonano il corso online prima di averlo completato.

L'e-learning efficace avviene attraverso metodologie di apprendimento di tipo collaborativo, che favoriscono lo scambio ed il confronto tra i diversi corsisti, a cui si chiede di condividere esperienze, conoscenze e dubbi.

Per gestire questo processo in modo in modo coerente e redditizio dal punto di vista dei risultati, l'e-learning necessita dunque di figure guida, in grado di coordinare e non solo di comandare il processo formativo.

Per poter adempiere ai suoi compiti, docente e Tutor devono avere un'infrastruttura adatta, ovvero di una piattaforma tecnologica che supporti i corsi e le attività sincrone ed asincrone legate all'e-learning.

La realizzazione dei contenuti
La realizzazione di contenuti per l'e-learning non è una cosa semplice e presuppone un'adeguata preparazione da parte del docente o dell'autore che cura la trasposizione online dei contenuti.

Per il docente la formazione online rappresenta una nuova sfida con la quale confrontarsi, apprendendo regole e metodologie didattiche che differiscono da quelle a cui era tradizionalmente abituato.

E' importante che il docente (o autore di contenuti), impari ad esprimersi in modo sintetico e preciso, altrimenti c'è il rischio di rendere inefficace la lezione, dal momento che la curva dell'attenzione online tende a scendere velocemente.

Nella sua funzione più tipica il docente è un autore di contenuti, ma non necessariamente esperto di tecnologie informatiche, formati di dati, metodologie di erogazione ecc.

Il ruolo più importante del docente è quello di progettista di contenuti, in collaborazione con un grafico che si occupa di sintetizzare delle nozioni con immagini e schemi.

Il tutto viene passato ad un web designer, che si occupa di trasformarli in formati di dati e caricarli sulla piattaforma.

Ovviamente, a seconda delle risorse a disposizione e del contesto, le tre figure possono essere ricoperte un numero inferiore di persone o anche maggiore.
 

 
 
Home > elearning > ...   © 1999-2017 Risorse.net, tutti i diritti riservati