I Css: Cascade style sheets

Guida ad Html
di Risorse.net

Html è nato come linguaggio di impaginazione, ovvero veniva utilizzato esclusivamente per pubblicare informazioni in modo da essere lette da qualsiasi macchina collegata alla Rete. Non era importante che la pagina avesse una grafica apprezzabile o che potesse interagire con l'utente, con i database o altre applicazioni. Il suo unico scopo era quello di rendere disponibile del testo.

Con l'avanzare delle versioni, Html, arrivato ora alla 4, ha visto implementare funzioni e caratteristiche che permettevano ai nuovi Web masters di inserire immagini, suoni, sintassi scripting, posizione elementi e tanto altro ancora.
Una delle estensioni apportate ad Html originale, sono stati proprio i Css, versione 1 e 2, resi disponibili insieme all'ultima versione del "vecchio", la 4 per l'appunto.

Questi Cascade style sheets, o fogli di stile a cascata, in italianao, hanno il grande pregio di dividere lo stile di un sito Web dai suoi contenuti. Mentre in Html tutto ciò era ed è in molti casi tutt'ora, raggruppato in unico codice, con i Css questo viene meno. Se per esempio, Html imposta lo stile del testo in questo modo:

<HEAD>
</HEAD>
<BODY>
<FONT FACE=ARIAL COLOR=RED>Qui c'è il testo</FONT>
</BODY>


Con i Css è possibile predefinire lo stile del testo e far sì che gli elementi specificati abbiano una grafica unifome:

<HEAD>
<STYLE>
font {font- family:arial; color:red}
</STYLE>
</HEAD>
<BODY>
<FONT>Qui c'è il testo</FONT>
</BODY>


Questo è solo un banale esempio, ma permette di capire le caratteristiche dei Css.

Per imparare ad utilizzare questa tecnologia, semplice quanto Html, ma indispensabile per siti di qualità, ti consigliamo di consultare la guida ai Css pubblicata su Risorse.net.

© Risorse.net (www.risorse.net)
pagina in versione stampabile:
http://www.risorse.net /html/foglidistile.asp?print=ok