Le tipologie di tag

Guida alle Java server pages
di R.Pedrini

Una volta inquadrato in linea generale quale sia l’ambiente Java e compreso il meccanismo di funzionamento di una pagina JSP, è arrivato il momento di addentrarsi nel dettaglio della programmazione JSP.
Per prima cosa si presentano le tipologie di tag che possono essere presrenti in una pagina JSP integrati ai normali tag HTML:

<> Commenti (Output Comment o Hidden Comment): i primi sono inclusi all’interno dei tag <!-- comment --> e sono commenti spediti al client e visibili nel codice sorgente; viceversa i secondi non sono spediti al browser e sono inclusi in <%-- comment --%>.

<> Dichiarazioni (Declaration): permettono la definizione di variabili globali rispetto alla pagina. La sintassi JSP è <%! declarations %>.

Ad esempio:

<%! int i = 0; %>
<%! String strMyString = "hello"; %>


<> Espressioni (Expression): sono denotate dalla sintassi <%= expression %>. Permettono l’inserimento di vere e proprie espressioni e variabili valutate in run time. Il risultato di una espressione viene inserito nell’output HTML esattamente nel punto dove essa è definita.

Esempio:

<INPUT TYPE="text" NAME="country="<%= strCountry %>">

<> Direttive (Page Directive, Include Directive): sono particolari istruzioni che avvertono il JSP-Engine (ossia il web server o application server JSP enabled) di una particolare impostazione da utilizzare. Sono istruzioni processate quando la pagina JSP viene compilata.

<1> page directive: serve per definire una serie di attributi che vengono applicati all’intera pagina JSP.

Sintassi:

<%@ page
[ language="java" ]
[ extends="package.class" ]
[ import= "{ package.class | package.* }, ..." ]
[ session="true | false" ]
[ buffer="none | 8kb | sizekb" ]
[ autoFlush="true | false" ]
[ isThreadSafe="true | false" ]
[ info="text" ]
[ errorPage="relativeURL" ]
[ contentType="mimeType"
[ isErrorPage="true | false" ]
%>


Esempi:

<%@ page import="java.util.*, java.lang.*" %>
<%@ page buffer="5kb" autoFlush="false" %>
<%@ page errorPage="error.jsp" %>


<2> include directive: serve ad includere un file di testo o di codice in un file sorgente jsp.

Sintassi:

<%@ include file="relativeURL" %>

Esempio:

<HTML>
<BODY bgcolor="white">
<font color="blue">
The current date and time are
<%@ include file="date.jsp" %>
</font>
</BODY>
</HTML>


<> Scriptlets: sono vere e proprie porzioni di codice da eseguire. Uno scriptlet deve essere inserito all’interno della coppia di tag <% %>. Il codice qui contenuto può accedere a qualsiasi variabile o bean dichiarato e viene eseguito al momento della richiesta. Tipicamente viene usato per inserire blocchi di istruzioni condizionali o cicli.

Esempio:

<% if (request.getParameter ("utente").equals ("nuovo")) { %>
<B> Per favore eseguire la procedura di registrazione utente! </B>
<% } else { %>
<B> Ben tornato !! </B>
<% } %>


<> Actions: esistono una serie di tags che cominciano con <jsp: che sono a volte chiamate actions. Le principali actions sono: <jsp:forward>, <jsp:getProperty>, <jsp:setProperty>, <jsp:include>, <jsp:plugin>, <jsp:useBean>. Su queste istruzioni non ci soffermeremo rimandando alla documentazione disponibile sul sito della Sun.

Vediamo a questo punto un primo semplice esempio di una pagina JSP. Per poter far girare sul proprio PC una pagina di questo tipo occorre prima di tutto dotarsi di un web server che le supporti (ad esempio Java Web Server 2.0). Sul sito della Sun (java.sun.com) è possibile trovare tutto il materiale necessario. Una volta installato il server web lanciare l’engine JRE (httpd.exe) presente nella cartella bin (nel caso di Java Web Server 2.0). Per chiudere l’applicazione eseguire CTRL+C da tastiera.

La finestra DOS del Java Web Server 2.0


© Risorse.net (www.risorse.net)
pagina in versione stampabile:
http://www.risorse.net /jsp/tipologie.asp?print=ok