Risorse per webmaster

L A   C O M U N I T À   V I R T U A L E   I T A L I A N A   P E R   W E B   M A S T E R S

 
 

      Tecnologie
 
      Grafica
 
      Servizi
 
      Raccolte
 
      Recensioni
 
      Analisi
      E-LEARNING
      E-MARKETING
      MOTORI
      DOMINI
      VENTURE
      E-COMMERCE
 
      Disclaimer

   Per tutti
 
  .: Magazine
  .: Editor
  .: Appunti
  .: Gratis
  .: Scripts
  .: Components
 
   Home page

Partner
Comunicati stampa
Proposte di viaggio
Prenotazione hotel
Prenota vacanze
Accessori palmari
Cerca alberghi
Guide turistiche

Livello di difficoltà:Livello di difficoltà: basso  
I motori di ricerca sono un punto di riferimento per ogni Web master. Il loro funzionamento è di vitale importanza per un sito ed è bene conoscerli al meglio per apparire in testa alle ricerche e per trovare altre informazioni per migliorare il nostro sito.
 

Indirizziamo i ragni

Analisi sui motori di ricerca
Abbiamo visto che, qualsiasi cosa facciamo, siamo noi a doverci adattare agli spider dei search engine. E' possibile però far adattare i robots alle nostre esigenze, indirizzandoli all'interno del sito, a nostro piacimento.
Se foste in possesso di un dominio, è possibile creare un file di nome robots.txt che va inserito nella root principale (www.dominio.com/robots.txt). In questo file, vanno inserite le istruzioni per "governare" il ragno. Ad esempio:
  • Escludere tutti i robots dai files contenuti nel dominio:
    User-agent: *
    Disallow: /


  • Consentire l'accesso a tutti i robots:
    User-agent: *
    Disallow:
    (è anche possibile non creare il file o lasciarlo vuoto)

  • Escludere tutti i robots da una o più cartelle:
    User-agent: *
    Disallow: /cgi_bin/
    Disallow: /secret/


  • Escludere un robot (nell'esempio quello di Excite) da alcune cartelle:
    User-agent: ArchitextSpider
    Disallow: /cgi_bin/
    Disallow: /secret/


  • Escludere un robot (nell'esempio quello di Altavista) da tutti i file del dominio:
    User-agent: Scooter
    Disallow: /


  • Lasciare passare un unico robot (nell'esempio quello di Hotbot):
    User-agent: Slurp
    Disallow:
    User-agent: *
    Disallow: /


    Per conoscere i nomi dei ragni di altri motori di ricerca, rimandiamo alle pagine dei rispettivi search engines.

    Se non fossi in possesso di un dominio, esiste un meta tag ad hoc, che nonostante la minore flessibilità e potenza rispetto all'inserimento del file robots.txt, consente un discreto risultato:

    <meta name="robots" content="noindex, nofollow">

    Esaminati tutti gli aspetti legati ai motori di ricerca, non possiamo far altri che augurarti in bocca al lupo per l'indicizzazione del tuo sito Web (a proposito ti consigliamo di cliccare qui).
  •  

     
     
    Home > motori > ...   © 1999-2017 Risorse.net, tutti i diritti riservati