Risorse per webmaster

L A   C O M U N I T À   V I R T U A L E   I T A L I A N A   P E R   W E B   M A S T E R S

 
 
      Tecnologie
      HTML
      CSS
      DHTML
      FLASH
      ASP
      PHP
      JSP
      PERL
      XML
      SMIL
      WIRELESS
      PALMARI
      APACHE
      MYSQL
      PICOSQL
 
      Grafica
 
      Servizi
 
      Raccolte
 
      Recensioni
 
      Analisi
 
      Disclaimer

   Per tutti
 
  .: Magazine
  .: Editor
  .: Appunti
  .: Gratis
  .: Scripts
  .: Components
 
   Home page

Partner
Magazine di tecnologie
Magazine di viaggio e turismo
Magazine di musica e spettacoli
Negozio di Informatica
Basilicata turismo
Food e territori
Agenzia di comunicazione turistica e Digital PR

versione stampabile Mostra una versione adatta per la stampa  

Livello di difficoltà:Livello di difficoltà: medio  
MySQL è il database open source per eccellenza. Cresciuto molto in questi anni, è diventato il DBMS più utilizzato dalla comunità open source e apprezzato anche da chi scrive pagine con tecnologie diverse da PHP e su server diversi da Linux.
 

I tipi di campi stringhe in MySQL

MySQL
Un tipo di dato stringa è un campo che può contenere qualunque tipo di carattere: numerico, alfanumerico, simboli ecc.
Come per i campi numerici ce ne sono di vari tipi, a seconda della quantità di dati che si vuole salvare.

Nella tabella seguente, maggiori informazioni:

Nome del tipo Dimensioni massime Memoria occupata
CHAR 255 byte X byte (*)
VARCHAR 255 byte X+1 byte (*)
TINYTEXT 255 byte X+1 byte (*)
TINYBLOB 255 byte X+2 byte (*)
TEXT 65535 byte X+2 byte (*)
BLOB 65535 byte X+2 byte (*)
MEDIUMTEXT 1,6 MB X+3 byte (*)
MEDIUMBLOB 1,6 MB X+3 byte (*)
LONTEXT 4,2 GB X+4 byte (*)
LONGBLOB 4,2 GB X+4 byte (*)

(*) X è lo spazio occupato dal testo all'interno del campo

CHAR e VARCHAR
Questi due tipi di campi, nonostante la somiglianza nel nome, si comportano in maniera molto diversa. Il primo ha una lunghezza fissa, mentre il secondo è variabile.
Ciò significa che se creassimo un campo CHAR(9) e al suo interno specificassimo "ciao", questo campo occuperebbe comunque 9 byte invece di 4. Con VARCHAR(9) invece, scrivendo al suo interno "ciao" il campo occuperebbe 5 byte (guardare la tabella superiore X+1 dove in questo caso è X=4, quindi 4+1=5).

All'interno di una tabella, non è possibile utilizzarli entrambi. Creando ad esempio due campi nella stessa tabella, uno CHAR e l'altro VARCHAR, MySQL renderà entrambi VARCHAR, come è possibile vedere dall'immagine seguente, realizzata con PhpMyAdmin.

MySQL non ammette CHAR e VARCHAR nella stessa tabella. Nel caso lo facessimo, CHAR diventerebbe VARCHAR


TEXT e BLOB
TEXT e BLOB sono i campi di MySQL dedicati a contenere grandi quantità di dati. Fino a 4,2 GB con i LONGTEXT e LONGBLOB.
Il secondo in particolare, il campo di tipo BLOB sta per Bynary Large Object e consente il salvataggio di interi file nel formato binario. Utile per nascondere file dietro username e password, senza così riuscire a rintracciare il percorso fisico del file (che infatti non esiste, essendo incluso direttamente nel database).

I modificatori
I modificatori previsti da questi tipi di campi sono:
  • BINARY:
    ammesso dai campi CHAR e VARCHAR: i dati salvati saranno trattati come stringhe binarie.
  • DEFAULT:
    ammesso da tutti i tipi di campi: imposta un valore predefinito nel caso il campo fosse lasciato vuoto.
  • NOT NULL:
    ammesso da tutti i tipi di campi: impone che il campo non sia lasciato vuoto.
  • NULL:
    ammesso da tutti i tipi di campi: se il campo non contiene un valore, sarà vuoto.
  • PRIMARY KEY:
    ammesso da tutti i campi, ma è consigliabile impostarlo su dati di tipo numerico. Serve a impostare un indice i quali dati non devono essere vuoti.
Gli altri modificatori: UNIQUE, UNSIGNED e ZEROFILL sono stati trattati nella puntata dedicata ai tipi di dati numerici.
 

 
 
Home > mysql > ...   © 1999-2018 Risorse.net, tutti i diritti riservati