Risorse per webmaster

L A   C O M U N I T À   V I R T U A L E   I T A L I A N A   P E R   W E B   M A S T E R S

 
 
      Tecnologie
      HTML
      CSS
      DHTML
      FLASH
      ASP
      PHP
      JSP
      PERL
      XML
      SMIL
      WIRELESS
      PALMARI
      APACHE
      MYSQL
      PICOSQL
 
      Grafica
 
      Servizi
 
      Raccolte
 
      Recensioni
 
      Analisi
 
      Disclaimer

   Per tutti
 
  .: Magazine
  .: Editor
  .: Appunti
  .: Gratis
  .: Scripts
  .: Components
 
   Home page

Partner
Comunicati stampa
Proposte di viaggio
Prenotazione hotel
Prenota vacanze
Accessori palmari
Cerca alberghi
Guide turistiche

versione stampabile Mostra una versione adatta per la stampa  

Livello di difficoltà:Livello di difficoltà: medio  
Una guida completa alla creazione del proprio sito Web per i palmari. Tecnologie supportate, linguaggi compatibili e layout utilizzabili. Verrà soprattutto analizzata la compatibilità con Avant go, il browser per Palm Os.
 

Prima di iniziare: ultimi accorgimenti

Creare un sito Web per palmare
Nelle scorse puntate abbiamo fatto una panoramica sull'argomento, abbiamo analizzato la migliore piattaforma per la convergenza dei terminali ed infine quale palmare utilizzare per i test di compatibilità.

Affrontate queste tematiche e prima di vedere quali sono i tags e gli attributi che possiamo utilizzare, è bene sapere come impostare il proprio sito, il layout da utilizzare, la risoluzione su cui basare il tutto ed altre piccole problematiche che è indispensabile risolvere prima di realizzare il proprio sito per palmari, questo per non trovarsi a lavoro terminato con qualche palmare che non vede bene le nostre pagine.

Vediamo quindi, passo per passo, i grandi temi di questa puntata:

La chiarezza, prima di tutto
Un palmare è un dispositivo piccolo, con evidenti difficoltà di visualizzazione delle pagine. Ogni documento quindi, dovrà essere il più interleggibile possibile, pochi fronzoli e contenuti chiari.
Quindi, è indispensabile avere uno sfondo bianco o grigio chiarissimo, un testo nero ed i links blu sottolineati (è importante lasciare la sottolineatura ai links, perché chi utilizza palmari non a colori ma a scala di grigio, potrebbe comunque riconoscere un link). Per questo motivo, è importantissimo evitare di sottolineare del testo, se è necessario enfatizzarlo, è bene renderlo grassetto. Le dimensioni del testo sono da tenere in grande considerazione: 12 pixel sono un'ottima grandezza, è bene non inserire caratteri troppo piccoli o troppo grandi.

Quanti colori sfruttare?
Come abbiamo già visto, esistono alcuni palmari che non visualizzano i colori, ma leggono le pagine con la classica scala di grigio. Altri, arrivano a gestire tranquillamente migliaia di colori.
Una via di mezzo, come spesso accade, è un'ottima scelta: 16 colori per le proprie pagine sono più che sufficienti per gestire immagini ed elementi decorativi (che andranno comunque ridotti al minimo indispensabile).

A che risoluzione ottimizzare le pagine?
Anche per questa domanda, è bene tenere presente che esistono palmari con una risoluzione minima, per esempio 160x160 ed altri, che raggiungono i 640x480.
Ottimizzare quindi il proprio sito per una determinata soluzione, nel mondo dei palmari non avrebbe alcun senso.
Facciamo un esempio: ipotizziamo di creare il nostro sito per palmari sfruttando le classiche tabelle con larghezza fissa, pari a 200 pixel. Un Palm M100 (vedi foto) non riuscirebbe a visualizzare tutto il sito mentre uno Psion serie 7 (vedi foto) avrebbe ben 440 pixel di schermo non utilizzato (in larghezza).
E' per questo motivo, che consigliamo di struttura le proprie pagine con tabelle a dimensione relativa (width="100%" o altre percentuali). Le uniche dimensioni fisse che dovremo tenere presenti, sono quelle delle immagini, che vedremo nel punto successivo.

Le immagini
Come specificato nel paragrafo dei colori, le immagini non devono superare le 16 sfumature. La loro grandezza invece, è molto importante, così da non pregiudicare alcun terminale. Diciamo che una larghezza di 150 pixel ed un'altezza di 50, rappresentano le misure massime che non si dovrebbero mai superare.
E' importante tenere sotto controllo anche la pesantezza di tali immagini: alcuni utenti scaricano i siti Web con la sincronizzazione, altri li navigano direttamente via wireless con il proprio cellulare. Un telefonino Wap scarica le pagine ad una velocità (se così si può definire) di 9,6 Kbit al secondo, salvo alcuni modelli che raggiungono i 14,6.
Questo significa che un collegamento wireless a 9,6 Kbit/s impiega un secondo *circa* per scaricare un singolo KByte. Per questo motivo, ogni pagina non deve contenere più di due immagini (massimo) ed ogni immagine, non può pesare oltre i 2 KByte.

Peso delle pagine
Visto che abbiamo parlato del peso delle immagini, vediamo il peso di tutta la pagina. Abbiamo detto che a 9,6 Kbit/s si scarica un KByte ogni secondo (circa), quindi, una singola pagina, compresa di immagini, testo e qualunque altro oggetto inseriate, non deve mai superare i 6 KByte di peso. Inoltre, l'intero sito non deve assolutamente superare i 2MB.

<- Palm Os, Pocket Pc, o...?
Puntata precedente      
  Il browser per i test ->
    Puntata successiva

Torna all'indice
 

 
 
Home > palm > ...   © 1999-2017 Risorse.net, tutti i diritti riservati