Risorse per webmaster

L A   C O M U N I T À   V I R T U A L E   I T A L I A N A   P E R   W E B   M A S T E R S

 
 
      Tecnologie
      HTML
      CSS
      DHTML
      FLASH
      ASP
      PHP
      JSP
      PERL
      XML
      SMIL
      WIRELESS
      PALMARI
      APACHE
      MYSQL
      PICOSQL
 
      Grafica
 
      Servizi
 
      Raccolte
 
      Recensioni
 
      Analisi
 
      Disclaimer

   Per tutti
 
  .: Magazine
  .: Editor
  .: Appunti
  .: Gratis
  .: Scripts
  .: Components
 
   Home page

Partner
Comunicati stampa
Proposte di viaggio
Prenotazione hotel
Prenota vacanze
Accessori palmari
Cerca alberghi
Guide turistiche

versione stampabile Mostra una versione adatta per la stampa  

Livello di difficoltà:Livello di difficoltà: alto  
Il Perl, acronimo di Pratical extraction and report language, è diventato tanto popolare in Rete perché è il linguaggio più utilizzato per la creazine di programmi Cgi residenti su server Http. Può essere sfruttato sia su Web servers Apache che Iis.
 

Intestazione di un programma

Guida a Perl
Abbiamo detto che il Perl è un linguaggio interpretato, quindi ogni script in Perl richiede di essere lanciato attraverso l'interprete per poter essere eseguito. Consideriamo il seguente esempio elementare, costituito da un'unica riga di programma:

print "Salve a tutti\n";

Innanzi tutto dovremo scrivere questo ``programma'' con un editor su un file di testo, quindi, una volta salvato il file su disco, ad esempio con il nome salve.pl, potremo passarlo all'interprete attraverso il comando[5]:

$ perl salve.pl
Salve a tutti
$ _


Questo comando comunica al sistema di lanciare l'interprete Perl e di passargli come input il contenuto del file salve.pl. L'output del programma viene visualizzato sul terminale dell'utente, quindi lo script termina e viene visualizzato nuovamente il prompt del sistema. La sequenza di controllo ``\n'' inserita alla fine del messaggio da stampare indica all'interprete di inserire un ritorno a capo (newline) in quella posizione.

Un modo più comodo per richiamare l'interprete Perl ed eseguire un certo script è quello di specificare direttamente nell'intestazione dello script il nome dell'interprete che dovrà eseguirlo. La sintassi da utilizzare è in questo caso quella consueta degli shell-script UNIX. Supponiamo ad esempio che l'interprete Perl sia il file /usr/local/bin/perl[6]; il nostro programmino potrà essere riscritto nel modo seguente:

#!/usr/local/bin/perl print "Salve a tutti\n";

La prima riga del file inizia con la sequenza ``#!'' (cancelletto e punto esclamativo) seguita dal nome dell'interprete che dovrà eseguire il programma. Affinché la shell UNIX possa eseguire lo script, dovranno essere impostati i diritti di esecuzione su questo file con il comando chmod.
Ad esempio, supponiamo di voler rendere eseguibile il nostro script per tutti gli utenti del sistema, consentendo anche a chiunque di leggere il contenuto del file, ma riservando il diritto di modificare lo script solo al proprietario del file stesso. Il comando da impartire sarà il seguente:

$ chmod 755 salve.pl
$ _


Per eseguire lo script a questo punto sarà sufficiente digitarne il nome:

$ salve.pl
Salve a tutti
$ _

 

 
 
Home > perl > ...   © 1999-2017 Risorse.net, tutti i diritti riservati