Risorse per webmaster

L A   C O M U N I T À   V I R T U A L E   I T A L I A N A   P E R   W E B   M A S T E R S

 
      Tecnologie
      HTML
      CSS
      DHTML
      FLASH
      ASP
      PHP
      JSP
      PERL
      XML
      SMIL
      WIRELESS
      PALMARI
      APACHE
      MYSQL
      PICOSQL
 
      Grafica
 
      Servizi
 
      Raccolte
 
      Recensioni
 
      Analisi
 
      Disclaimer

   Per tutti
 
  .: Magazine
  .: Editor
  .: Appunti
  .: Gratis
  .: Scripts
  .: Components
 
   Home page

Comunicati stampa
Proposte di viaggio
Prenotazione hotel
Prenota vacanze
Accessori palmari
Cerca alberghi
Guide turistiche


Livello di difficoltà:Livello di difficoltà: alto  
Php, acronimo di Hypertext pre processor, è una tecnologia server side che permette di programmare con i Web servers Apache. Il suo funzionamento è simile ad Asp di Microsoft con Iis, le pagine vengono compilate dal server ed inviate, come mero Html, al client.
 

Guida a Php

Hypertext preprocessor
Pubblicità

Raggio di validità delle variabili

In PHP il raggio di validità di una variabile dipende dal suo contesto.
Se la variabile viene definita all’interno di una funzione, essa sarà visibile solamente all’interno di quella funzione.
Esempio:

$var_esempio = "Qualche parola";
function prova()
{
       $var_esempio = 4523;
}
echo $var_esempio;       // La funzione echo visualizzerà la stringa "Qualche parola".

Se la variabile viene definita all’interno di una classe, essa sarà visibile solo tramite l’operatore ‘->’.
Se invece viene definita in un qualsiasi altro punto dello script (compresi i file esterni inclusi tramite le funzioni include() e require()) essa sarà visibile in tutto il resto dello script, quello che nel manuale viene chiamato "global scope".
Ad esempio:

$var_esempio = "Del testo a caso";
function scrivi_esempio()
{
       global $var_esempio;       // La funzione "cattura" il valore di $var_esempio
                                 // assegnatole nel "global scope"
       echo $var_esempio;       // e lo visualizza nella pagina
}

Per chi programma in Visual Basic:
In PHP non c’è nulla di equivalente alle parole chiave ‘Public’ e ‘Private’ usate in Visual Basic. In un certo senso in PHP tutto è ‘Public’.

Per chi programma in JavaScript:
In JavaScript la parola chiave ‘var’ viene usata per dare alla variabile un raggio di visibilità globale. In PHP invece ‘var’ serve per identificare una variabile appartenente ad una classe e che quindi quella variabile sarà valida solo all’interno della classe stessa.

Caratteri speciali

Ci sono dei caratteri (come la tabulazione, l'a-capo, che a volte non possono essere inseriti così come sono all'interno di una stringa per vari motivi. Guardiamo i due esempi successivi:

$lettera = "Egregio Signor $nome $cognome,
L'ordine da Lei Inviato è stato ricevuto correttamente, e verrà espletato al più presto possibile.
In caso di problemi è pregato di chiamare il numero $numero_tel.";


$lettera = "Egregio Signor $nome $cognome,\nL'ordine da Lei Inviato è stato ricevuto correttamente, e verrà espletato al più presto possibile.\n In caso di problemi è pregato di chiamare il numero $numero_tel.";

Le due e-mail preconfezionate si equivalgono, a parte il fatto che nella seconda appaiono dei caratteri '\n' che indicano l'andata a capo. Segue un piccolo glossario con i caratteri speciali usati più di frequente.

ASCII Simbolo Descrizione
0 \0 NULL, carattere di fine file
9 \t Tabulazione orizzontale
10 \n Ritorno a capo
13 \r Ritorno carrello
34 \" "
36 \$ $
39 \' '
92 \\ \


Indice | Pagina seguente >>



 
 
 
Home > php > ...   © 1999-2017 Risorse.net, tutti i diritti riservati