Introduzione

Guida a picoSQL
di PicoSoft

Il progetto di picoSQL nasce col nome di picoGateway nel 1995 come driver ODBC per file COBOL. Consiste di una DLL scritta in C++ su sistema operativo Windows 3.1. All'inizio lo sforzo principale viene fatto per ottenere una buona compatiblità con i front-end esistenti (principalmente MS-Access, MS-Query e VisualBasic) e per vedere come normalizzata una base dati formata da files COBOL che normalizzata non lo è mai.

Il successo ottenuto consente di sviluppare ulteriormente il prodotto, raffinando l'ottimizzatore delle query e implementando un SQL abbastanza esteso, a esclusione del DDL (Data Description Language).

Viene in seguito realizzata una versione client/server, chiamata PicoDb, capace di girare su UNIX e di gestire file in formato proprio (picoIsam) oppure interfacciando direttamente il file manager del COBOL Microfocus.

PicoSQL Open Sources viene distribuito sotto licenza GPL; esso deriva da PicoDb (che rimane un prodotto proprietario di Picosoft) con in più alcuni statement SQL-DDL (CREATE/DROP TABLE/INDEX) ed escludendo tutta la parte che riguarda la gestione dei file COBOL (tipi variabili COBOL, normalizzazione etc.). La libreria C/C++ che permette di accedere al database da programmi scritti in questo linguaggio usando le API ODBC 2.5 (modulo picoSqlNet) viene rilasciata sotto licenza LGPL; questo permette di linkarla anche con programmi che non hanno licenza GPL.

PicoSQL può essere utilizzato da applicazioni Windows (come MS-ACCESS, MS-Query, VB etc.) in modalità client/server utilizzando il driver ODBC picoSQLNet Può inoltre essere utilizzato da programmi Java tramite l'apposito driver JDBC compreso nella distribuzione. Può infine essere usato da programmi scritti in C e C++ tramite il suo set di API conforme a ODBC 2.5.

PicoSQL manca al momento di alcune caratteristiche comuni ai RDBMS commerciali più diffusi (come i concetti di schema e catalogo e la gestione dei permessi agli utenti che però può essere ottenuta usando i permessi del sistema operativo ospite) ma sono proprio queste mancanze a renderlo particolarmente semplice da installare e usare e veloce nelle connessioni e nelle query. Per questi motivi, a nostro avviso, è particolarmente adatto per applicazioni Internet nelle quali viene richiesta una connessione per ogni pagina HTML.

© Risorse.net (www.risorse.net)
pagina in versione stampabile:
http://www.risorse.net /picosql/documentazione/introduzione.asp?print=ok