Risorse per webmaster

L A   C O M U N I T À   V I R T U A L E   I T A L I A N A   P E R   W E B   M A S T E R S

 
 
      Tecnologie
      HTML
      CSS
      DHTML
      FLASH
      ASP
      PHP
      JSP
      PERL
      XML
      SMIL
      WIRELESS
      PALMARI
      APACHE
      MYSQL
      PICOSQL
 
      Grafica
 
      Servizi
 
      Raccolte
 
      Recensioni
 
      Analisi
 
      Disclaimer

   Per tutti
 
  .: Magazine
  .: Editor
  .: Appunti
  .: Gratis
  .: Scripts
  .: Components
 
   Home page

Partner
Comunicati stampa
Proposte di viaggio
Prenotazione hotel
Prenota vacanze
Accessori palmari
Cerca alberghi
Guide turistiche

versione stampabile Mostra una versione adatta per la stampa  

Livello di difficoltà:Livello di difficoltà: medio  
picoSQL è un DBMS tutto italiano che consente l'archiviazione di dati. E' un database giovane ma molto promettente, che supporta subquery, store procedures, ODBC, JDBC e il classico linguaggio SQL.
 

picosql: Client per picoSQL

Guida a picoSQL

picosql è un semplice programma client/server che permette di interrogare picoSQL. Il suo utilizzo è estremamente semplice: basta infatti passargli una query SQL come argomento unico sulla linea di comando (oppure la parola tables che restituisce il nome delle tabelle esistenti) per ottenere sullo standard output la risposta. Questo tipo di utilizzo permette di utilizzarlo al meglio specialmenete in ambiente Linux/UNIX in quanto risulta semplice filtrare i risultati attraverso il meccanismo delle pipe. Un esempio potrebbe essere il seguente:

picosql "select cognome, nome from autore where cognome like 'A%'"

Dato che per utilizzarlo, non bisogna fornire alcuna informazione di accesso del DB, in generale prima dell'utilizzo è necessario effettuare alcune operazioni di configurazione.

N.B. Con la distribuzione viene fornito uno script col nome picosql.sh (o picosql.bat sotto Windows) che è già configurato per accedere al DB di test.

La configurazione consiste nella dichiarazione di tre variabili d'ambiente e precisamente:

PICOSQL_DSN
Nome del DSN da utilizzare. Se questa variabile non viene settata, viene usato il DSN di nome "default"
PICOSQL_USR
Nome dell'utente. Se questa variabile non viene settata, viene usato un nome utente nullo
PICOSQL_PWD
Password. Se questa variabile non viene settata, viene usata una password nulla

Se si usa il programma da Unix/Linux, bisogna inoltre accertarsi che esista un file picosql.ini corretto, o sia configurato correttamente il registry file di Windows, secondo quanto illustrato nel paragrafo Accesso al DB, mentre se si usa il programma da Windows è necessario avere il driver picoSQLNet e un DSN correttamente installato.

Shell DB test

Con la distribuzione, sotto la directory bin, vengono forniti degli script per Unix/Linux (estensione .sh) e per Windows NT/2000/XP (estensione .bat) che consentono di cancellare, ricreare e ricaricare il database di test:

  • createDB.sh crea le tabelle di test
  • createindexDB.sh crea gli indici sulle tabelle di test
  • loadDB.sh carica i dati nelle tabelle di test
  • loadAUTORE.sh carica i dati nella tabella AUTORE
  • loadEDITORE.sh carica i dati nella tabella EDITORE
  • loadGENERE.sh carica i dati nella tabella GENERE
  • loadLIBRO.sh carica i dati nella tabella LIBRO
  • deleteDB.sh cancella i dati nelle tabelle di test
  • dropDB.sh cancella le tabelle nel database di test

Sempre con la distribuzione, ci sono tre shell di esempio per creare, caricare, selezionare e cancellare la tabella EXAMPLE:

  • createEXAMPLE.sh, createEXAMPLE.bat crea le tabella EXAMPLE
  • loadEXAMPLE.sh, loadEXAMPLE.bat carica i dati nella tabella EXAMPLE
  • selectEXAMPLE.sh, selectEXAMPLE.bat seleziona i dati della tabella EXAMPLE
  • dropEXAMPLE.sh, dropEXAMPLE.bat cancella la tabella EXAMPLE
Esitono analoghi file con estensione ".sql" caricabili ed eseguibili come scripts dal programma iSQLViewer.
 

 
 
Home > picosql > documentazione > ...   © 1999-2017 Risorse.net, tutti i diritti riservati