Risorse per webmaster

L A   C O M U N I T À   V I R T U A L E   I T A L I A N A   P E R   W E B   M A S T E R S

 
 
      Tecnologie
      HTML
      CSS
      DHTML
      FLASH
      ASP
      PHP
      JSP
      PERL
      XML
      SMIL
      WIRELESS
      PALMARI
      APACHE
      MYSQL
      PICOSQL
 
      Grafica
 
      Servizi
 
      Raccolte
 
      Recensioni
 
      Analisi
 
      Disclaimer

   Per tutti
 
  .: Magazine
  .: Editor
  .: Appunti
  .: Gratis
  .: Scripts
  .: Components
 
   Home page

Partner
Comunicati stampa
Proposte di viaggio
Prenotazione hotel
Prenota vacanze
Accessori palmari
Cerca alberghi
Guide turistiche

versione stampabile Mostra una versione adatta per la stampa  

Livello di difficoltà:Livello di difficoltà: medio  
picoSQL è un DBMS tutto italiano che consente l'archiviazione di dati. E' un database giovane ma molto promettente, che supporta subquery, store procedures, ODBC, JDBC e il classico linguaggio SQL.
 

Convenzioni sintattiche

picoSQL: il database italiano
In questo manuale sono adottate le seguenti convenzioni per la descrizione della sintassi SQL.
  • Tutte le parole riservate sono scritte in lettere maiuscole, mentre gli elementi che l'utente deve rimpiazzare con identificatori o espressioni sono scritti in lettere minuscole. Questa è solo una convenzione per distinguere meglio i vari elementi che compongono un comando. picoSQL non fa distinzione tra maiuscoli e minuscoli, sia nelle parole riservate che nei nomi utente, per cui il comando "SELECT PIPPO ..." è equivalente a "Select Pippo ..." e a "select pippo ...".
  • Porzioni di comando opzionali vengono racchiuse tra parentesi quadre [].
  • Le barre verticali separano opzioni mutuamente esclusive.
  • Le parentesi graffe {} racchiudono opzioni diverse, separate da una barra verticale, tra le quali una deve essere scelta. N.B. Le parentesi graffe vengono usate nel linguaggio come sequenze di escape (vedi nel seguito) per cui in tal caso debbono essere riportate come appaiono. Nel seguito è sempre rimarcato l'uso delle graffe come sequenza di escape in modo da evitare ambiguità.
  • I puntini (...) indicano che la sintassi racchiusa nelle parentesi quadre o graffe precedenti può essere ripetuta un numero indefinito di volte.
  • Tutti gli altri caratteri, come le parentesi tonde, sono elementi sintattici dell'SQL e debbono essere riportati come appaiono.
 

 
 
Home > picosql > manuale > ...   © 1999-2017 Risorse.net, tutti i diritti riservati