Risorse per webmaster

L A   C O M U N I T À   V I R T U A L E   I T A L I A N A   P E R   W E B   M A S T E R S

 
 
      Tecnologie
      HTML
      CSS
      DHTML
      FLASH
      ASP
      PHP
      JSP
      PERL
      XML
      SMIL
      WIRELESS
      PALMARI
      APACHE
      MYSQL
      PICOSQL
 
      Grafica
 
      Servizi
 
      Raccolte
 
      Recensioni
 
      Analisi
 
      Disclaimer

   Per tutti
 
  .: Magazine
  .: Editor
  .: Appunti
  .: Gratis
  .: Scripts
  .: Components
 
   Home page

Partner
Comunicati stampa
Proposte di viaggio
Prenotazione hotel
Prenota vacanze
Accessori palmari
Cerca alberghi
Guide turistiche

versione stampabile Mostra una versione adatta per la stampa  

Livello di difficoltà:Livello di difficoltà: medio  
picoSQL è un DBMS tutto italiano che consente l'archiviazione di dati. E' un database giovane ma molto promettente, che supporta subquery, store procedures, ODBC, JDBC e il classico linguaggio SQL.
 

Funzioni stringa

picoSQL: il database italiano
Nella descrizione di queste funzioni quando viene riportata la parola stringa (o stringa-1, stringa-2 etc.) si intende un'espressione stringa.

ASCII(stringa)
Restituisce un valore numerico corrispondente al valore ASCII del primo carattere di stringa.

CHAR(espr-num)
Restituisce una stringa di un carattere il cui valore ASCII corrisponde al valore di espr-num.

CONCAT(stringa-1, stringa-2)
Restituisce una stringa formata dalla concatenazione delle due stringhe fornite come argomento.

CONVERT(espr-num,SQL_CHAR)
Restituisce una stringa contenente la rappresentazione del numero espresso da espr-num.

CONVERT(stringa,SQL_DOUBLE)
Restituisce un numero corrispondente al valore rappresentato in stringa. Se il valore contenuto in stringa non può essere trasformato in un numero, allora questa funzione restituisce 0.

CURRENT_TIMESTAMP(stringa)
Restituisce una stringa contenente il timestamp corrispondente al momento in cui è stato eseguito il comando, formattato secondo il contenuto di stringa. La formattazione prevede l'uso dei seguenti caratteri speciali:

Y cifra dell'anno;

M cifra del mese;

D cifra del giorno;

H cifra dell'ora;

N cifra del minuto;

S cifra del secondo;

T cifra del millesimo di secondo (sempre 0).

I caratteri diversi da questi, vengono riportati letteralmente. Per ottenere il formato standard del timestamp è necessario dunque fornire la seguente stringa formato:

'YYYY-MM-DD HH:NN:SS.TTT'

LCASE(stringa), LOWER(stringa)
Restituisce una stringa come quella passata come argomento ma formata da tutte lettere minuscole. LCASE e LOWER sono sinonimi.

LENGTH(stringa)
Restituisce la lunghezza della stringa fornita come argomento.

LOCATE(stringa-1, stringa-2, espr-num)
Cerca la prima occorrenza di stringa-1 all'interno di stringa-2 iniziando dal carattere nella posizione specificata in espr-num. Se viene individuata una tale occorrenza, la funzione restituisce un numero che indica la posizione del primo carattere di tale occorrenza, altrimenti restituisce 0. Le posizioni dei caratteri sono calcolate a partire da 1.

LTRIM(stringa)
Restituisce una stringa corrispondente a quella passata come argomento ma priva dei caratteri spazio presenti prima del primo carattere non spazio.

RTRIM(stringa)
Restituisce una stringa corrispondente a quella passata come argomento ma priva dei caratteri spazio presenti dopo l'ultimo carattere non spazio.

SPACE(espr-num)
Restituisce una stringa formata da tanti caratteri spazio quanti ne sono specificati nell'argomento.

SUBSTRING(stringa,espr-num-1, espr-num-2)
Restituisce la sottostringa della stringa data come argomento partendo dalla posizione specificata da espr-num-1 e lunga tanti caratteri quanti specificati in espr-num-2. La posizione dei caratteri sono calcolate partendo da 1.

UCASE(stringa), UPPER(stringa)
Restituisce una stringa come quella passata come argomento ma formata da tutte lettere maiuscole. UCASE e UPPER sono sinonimi.
 

 
 
Home > picosql > manuale > ...   © 1999-2017 Risorse.net, tutti i diritti riservati