Risorse per webmaster

L A   C O M U N I T À   V I R T U A L E   I T A L I A N A   P E R   W E B   M A S T E R S

 
 
      Tecnologie
      HTML
      CSS
      DHTML
      FLASH
      ASP
      PHP
      JSP
      PERL
      XML
      SMIL
      WIRELESS
      PALMARI
      APACHE
      MYSQL
      PICOSQL
 
      Grafica
 
      Servizi
 
      Raccolte
 
      Recensioni
 
      Analisi
 
      Disclaimer

   Per tutti
 
  .: Magazine
  .: Editor
  .: Appunti
  .: Gratis
  .: Scripts
  .: Components
 
   Home page

Partner
Comunicati stampa
Proposte di viaggio
Prenotazione hotel
Prenota vacanze
Accessori palmari
Cerca alberghi
Guide turistiche

versione stampabile Mostra una versione adatta per la stampa  

Livello di difficoltà:Livello di difficoltà: medio  
picoSQL è un DBMS tutto italiano che consente l'archiviazione di dati. E' un database giovane ma molto promettente, che supporta subquery, store procedures, ODBC, JDBC e il classico linguaggio SQL.
 

Tipi di dato

picoSQL: il database italiano
In picoSQL esistono i seguenti tipi di dato.

CHAR(dimensione), VARCHAR(dimensione)
Definisce un attributo stringa di caratteri lunga al massimo dimensione caratteri. Nella release attuale di picoSQL non c'è differenza tra i due tipi in quanto entrambi sono a lunghezza fissa e quindi corrispondenti al tipo CHAR nello standard SQL. La lunghezza può arrivare fino 32767 caratteri, che é anche la massima dimensione di una riga di tabella, mentre lo standard SQL prevede una lunghezza massima di 255 caratteri.

NUMERIC(precisione[,decimali])
Definisce un attributo numerico a virgola fissa che può contenere fino a precisione cifre, di cui decimali per la parte decimale. Nella versione attuale la massima precisione ammessa è 18. Lo spazio occupato da ciascun attributo di questo tipo si calcola con la seguente formula

spazio-occupato = precisione / 2 + 1

dove la divisione si considera intera.

SERIAL
Definisce un attributo numerico intero di 11 cifre, memorizzato nello stesso formato di un NUMERIC, che si incrementa di 1 automaticamente a ogni inserimento, partendo dal valore 1. In inserimento concesso assegnare a colonne di questo tipo un valore predeterminato; nel caso che tale valore sia maggiore di quelli gi esistenti, esso diventa il riferimento per i successivi inserimenti. Una colonna SERIAL può per venir modificata a piacere con un'operazione di aggiornamento (UPDATE) .

SMALLINT
Definisce un attributo numerico intero di 2 byte il cui valore è compreso tra -32767 e 32767. Il valore -32768 viene considerato come NULL.

INTEGER
I dati di questo tipo sono memorizzati nel formato nativo del computer ospite.

INT
Definisce un attributo numerico intero di 4 byte il cui valore è compreso tra -2147483647 e 2147483647. Il valore 2147483648 viene considerato come NULL. INTEGER e INT sono sinonimi.

REAL
Definisce un attributo numerico in floating point di 4 byte.
I dati di questo tipo sono memorizzati nel formato nativo (float) del computer ospite per cui i valori minimo e massimo dipendono da quest'ultimo. Il valore più piccolo (FLT_MIN) viene considerato come NULL.

DOUBLE
Definisce un attributo numerico in floating point di 8 byte.
I dati di questo tipo sono memorizzati nel formato nativo (double) del computer ospite per cui i valori minimo e massimo dipendono da quest'ultimo. Il valore più piccolo (DBL_MIN) viene considerato come NULL.

DATE
Definisce un attributo che contiene una data. Occupa 5 byte. Per inviare un dato di questo tipo al database, è necessaria una stringa col seguente formato:

'AAAA-MM-GG'

oppure la corretta sequenza di escape.

TIME
Definisce un attributo che contiene un un'ora con approssimazione al millesimo di secondo. Occupa 5 byte. Per inviare un dato di questo tipo al database, è necessaria una stringa col seguente formato:

'oo:mm:ss.uuu'

oppure una adeguata sequenza di escape.

TIMESTAMP
Definisce un attributo che contiene una data e un'ora con approssimazione al millesimo di secondo. Occupa 9 byte. Per inviare un dato di questo tipo al database, è necessaria una stringa col seguente formato:

'AAAA-MM-GG oo:mm:ss.uuu'

oppure una adeguata sequenza di escape.

BLOB
Definisce un insieme di byte che occupa uno spazio variabile compreso tra 0 e 2147483648 byte. L'allocazione viene fatta in blocchi di 1024 byte. Quando picoSQL legge un attributo di questo tipo, lo carica in memoria centrale, per cui bisogna essere sicuri di averne a sufficienza.

CLOB
Come il BLOB ma è destinato a contenere testi.

Ciascuno di questi tipi può contenere un valore convenzionale, chiamato NULL, che indica che il valore è sconosciuto o non applicabile al contesto. Per esempio, quando si inserisce una riga non specificando il valore di alcuni attributi, in questi viene posto il valore NULL.
 

 
 
Home > picosql > manuale > ...   © 1999-2017 Risorse.net, tutti i diritti riservati