Risorse per webmaster

L A   C O M U N I T À   V I R T U A L E   I T A L I A N A   P E R   W E B   M A S T E R S

 
 
      Tecnologie
      HTML
      CSS
      DHTML
      FLASH
      ASP
      PHP
      JSP
      PERL
      XML
      SMIL
      WIRELESS
      PALMARI
      APACHE
      MYSQL
      PICOSQL
 
      Grafica
 
      Servizi
 
      Raccolte
 
      Recensioni
 
      Analisi
 
      Disclaimer

   Per tutti
 
  .: Magazine
  .: Editor
  .: Appunti
  .: Gratis
  .: Scripts
  .: Components
 
   Home page

Partner
Comunicati stampa
Proposte di viaggio
Prenotazione hotel
Prenota vacanze
Accessori palmari
Cerca alberghi
Guide turistiche

versione stampabile Mostra una versione adatta per la stampa  

Livello di difficoltà:Livello di difficoltà: alto  
Smil, il cui acronimo significa Synchronized multimedia integration language (linguaggio di integrazione e sincronizzazione per il multimediale) è legato a doppio file con Xml e viene, o meglio, verrà utilizzato per l'integrazione di files multimediali nelle pagine Web.
 

Le animazioni

Guida a Smil
Smil però, permette di personalizzare anche animazioni di immagini, grazie al Real Pix. Un documento Real Pix, ha estensione .rp e viene creato utilizzando il nostro tanto amato Notepad per Windows. Vediamo quindi di iniziare con il tag:

<imfl>
</imfl>

che racchiude l'intero sorgente markup.
Definito ciò, passiamo ad analizzare la testa del documento, che a differenza di molte delle altre specifiche Html/Xml, non possiede un corrispettivo marcatore di chiusura e quindi include nelle parentesi angolari la mitica forward slash:

<head/>

Inoltre, il tag è seguito da una serie di attributi che vedremo in dettaglio:

bitrate="10000" - la velocità con la quale deve essere trasferita l'immagine Jpeg (definita in bit per secondo).
duration="20" - come per Real Text, specifica la durata in secondi dell'animazione.
height="200" - l'altezza del file .jpg.
start="0" - al pari di Real Text, indica i secondi di attesa dopo i quali partirà l'animazione.
timeformat="dd:hh:mm:ss.xyz" - specifica uno standard per la misura del tempo. Il formato indica giorni:ore:minuti:secondi.millisecondi.
url="http://www.dominio.com/" - l'Url da dove si deve prelevare l'immagine.

Continuando la nostra analisi del file .rp, troviamo il tag:

<image/>

che identifica il file .jpg da manipolare e gli attribuisce una numerazione. Per esempio:

<image handle="1" name="foto_famiglia.jpg"/>
<image handle="2" name="foto_ragazza.jpg"/>

Il codice così scritto però, non specifica la durata dell'animazione e quindi smentisce le proprietà di Smil.
Ovviamente, esiste un marcatore adatto al nostro scopo, esso è:

<wipe/>

che ripetiamo, non avendo un corrispettivo marcatore di chiusura, contiene all'interno delle parentesi angolari la forward slash. Gli attributi che affinano questo tag sono:

direction="left|right" - indica la direzione della sequenza.
duration="4" - la durata dell'animazione.
start="5" - i secondi di attesa dopo i quali verrà avviata la sequenza.
target="2" - il numero delle immagini specificato precedentemente nell'attributo handle dell'ultimo tag <image/>.
type="push" - precisa il tipo di presentazione.

<- Pagina precedente
Clicca per tornare alla prima parte dell'articolo

Torna all'indice
Clicca per tornare alla pagina indice della guida
 

 
 
Home > smil > ...   © 1999-2017 Risorse.net, tutti i diritti riservati