Risorse per webmaster

L A   C O M U N I T À   V I R T U A L E   I T A L I A N A   P E R   W E B   M A S T E R S

 
 
      Tecnologie
 
      Grafica
 
      Servizi
 
      Raccolte
 
      Recensioni
      GRATIS
      SCRIPTS
      COMPONENTS
      LIBRI
      SOFTWARE
      EDITOR
 
      Analisi
 
      Disclaimer

   Per tutti
 
  .: Magazine
  .: Editor
  .: Appunti
  .: Gratis
  .: Scripts
  .: Components
 
   Home page

Partner
Comunicati stampa
Proposte di viaggio
Prenotazione hotel
Prenota vacanze
Accessori palmari
Cerca alberghi
Guide turistiche


Livello di difficoltà:Livello di difficoltà: basso  
La creazione di un sito Internet non è legata all'esclusiva programmazione del codice sorgente, anche perché molti "Web masters" saltano questo passo credendolo superfluo. Esistono comunque altri programmi oltre ai compilatori, vediamo quali.
 

Winzip

Software: Utility

Winzip


CATEGORIA: Utility
PIATTAFORMA: Win9x/2000
SOFTWARE HOUSE: Nico Mac Computing
URL: www.winzip.com
VOTO: ottimo
PREZZO: 29 Us $
LINGUA: inglese


Se la Nico Mac Computing avesse guadagnato anche solo 1.000 Lit. per ogni copia distribuita di Winzip in versione shareware, adesso sarebbe tra le società più ricche al mondo, e non stiamo esagerando. Basti pensare che tutti gli archivi presenti in internet sono compressi in formato .zip (anche Risorse.net non si sottrae alla regola) ed in mancanza di un software adatto alla decompressione, non si può praticamente scaricare nulla dalla rete. Questo grazie alla facilità di utilizzo, alla velocità di compressione ed alla compatibilità con altri formati (.arj per nominarne uno). A proposito, ne approfittiamo subito per dire che per decomprimere archivi Arj, è indispensabile essere in possesso del file arj.exe e specificarne il percorso nella scheda "Options->Configuration->Program Locations".

Anticipato ciò, vediamo di analizzare il programma. Appena aperto, Winzip si presenta in maniera molto semplice:

L'interfaccia di WinZip 7


Il primo tasto, New, consente di creare un nuovo archivio selezionando i files dalla tipica finestra di selezione di Windows 9x/2000.
Il secondo, Open, apre gli archivi .zip in modo da decomprimerli e riportarli al loro stato originario.
Favorites invece, cerca all'interno dell'hard disk gli archivi .zip presenti e li sistema in una "Favorite Zip Folders".
Il quarto pulsante, Add, aggiunge uno o più files all'archivio appena aperto.
Il successivo, Extract, decomprime l'intero file .zip o i files selezionati nella cartella desiderata.
View permette di visualizzare il file senza bisogno di decomprimerlo.
Il tasto CheckOut decomprimerà i files in una cartella prescelta ed associerà ad essi delle icone.
L'ultimo bottone, Wizard, avvierà il Wizard automatico di WinZip.
Tutte le funzioni sin'ora esaminate, potranno essere avviate anche senza dover aprire Winzip. Ad esempio, per creare un nuovo archivio, è possibile selezionare i files da comprimere e cliccando con il tasto destro del mouse, scegliere la voce "Add to zip". Allo stesso modo, per decomprimere un .zip, si dovrà optare per "Extract to...".

Una opzione molto interessante prima di procedere con la compressione, è la possibilità di specificare una password per poi permettere la decompressione del file .zip. Per proteggere i propri dati, una volta scelta la voce "Add to zip", si clicchi sul bottone in basso a destra (Password) presente nella nuova finestra. Nello spazio di input quindi, specificare la parola chiave ed infine dare l'Ok.

Mettiamo al sicuro i nostri dati


Fra i tanti e considerevoli pregi di WinZip, siamo riusciti a trovare un difetto alquanto fastidioso, soprattutto per chi, come un Web master, ha la necessità di comprimere e salvare interi siti Web. Il programma infatti, non prevede la possibilità di zippare (è questo il termine coniato dagli utenti) in un solo archivio più files che abbiano lo stesso nome, seppur allocato in cartelle diverse. Questo è un fatto molto frequente, soprattutto nei siti Web di grosse dimensioni. Risorse.net per esempio, ha come documento principale (la cosiddetta Home page) la pagina index.htm. Però, all'interno delle numerose sezioni quali Perl, Asp, Css, Xml e quante altre, esistono altri index.htm che fanno da main page per le categorie interne. In questo modo, non è possibile comprimere l'intero sito. Una grossa pecca per un programma così perfetto.

 

 
 
Home > software > ...   © 1999-2017 Risorse.net, tutti i diritti riservati